SUNDAY OMELETTE

mercoledì 22 aprile 2009



Indovinate l'ingrediente misterioso della ricetta di oggi?

Eheh, già, sempre lui, Mr. Aglio Orsino.

Quando mi prende una fissazione non c'è verso di liberarmene.

La foto non è il massimo -il post non era previsto- e la ricetta è di una semplicità assoluta, ma questa omelette, morbida fuori e cremosa dentro, mi ha regalato un tardo risveglio domenicale così coi fiocchi lo scorso weekend che non potevo tradirla.


OMELETTE CIPOLLOTTI, POMODORINI E AGLIO ORSINO

2-3 uova grandi e freschissime

5 cipollotti freschi

8 foglie di aglio orsino

8-10 pomodorini

olio extra vergine d'oliva q.b.

parmigiano grattugiato (o pecorino) q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

origano q.b.


Tagliare i pomodorini a metà e i cipollotti (lasciando solo una piccola parte del verde) a pezzetti da 2 cm circa.

Pulire le foglie di aglio orsino e tagliarle a pezzetti.

Sbattere appena appena le uova in una ciotola, aggiungere le foglie spezzettate di aglio orsino, un pizzico di sale e una generosa grattata di pepe nero.

Saltare pomodorini e cipollotti in un filo d'olio extra vergine d'oliva a fiamma vivace insieme a una spolverata di origano e a un pizzico di sale e pepe.

Appena pomodorini e cipollotti saranno dorati abbassare la fiamma, aggiungere una noce di burro e farla sciogliere.

Unire il composto di uova e cuocere a fiamma bassissima.

Quando il fondo della frittata si sarà asciugato e la parte superiore sarà ancora un po' liquida distribuirvi abbondante parmigiano grattugiato (o pecorino) e subito ripiegare metà dell'omelette su se stessa (a libro).

Cuocere per un minuto e con l'aiuto di un piattino rigirarla.

Cuocere ancora per un minuto e servire calda.

Pubblicato da Mariù a 16:13  

9 commenti:

Sono queste le ricette che apprezzo maggiormente perchè è la cucina i tutti i giorni la più importante!

Elga ha detto...
22 aprile 2009 18:02  

Si certo, la foto non è il massimo...MA COSA DICIIIIIIIII???!
La foto è super!
Tanto che mi vien voglia di slurpare il monitor!
Grazie cara per le dritte circa dove poter trovare l'aglio orsino, del quale mi sono innamorata!
Ora che ci penso nel negozio bio in cui acquisto parte dei prodotti, potrei trovarlo...Ogni tanto trovo delle cose stranissime.
un bacio.

pagnottella ha detto...
22 aprile 2009 18:34  

@Elga: sono d'accordissimo con te. Amo molto anche la cucina elaborata, gli abbinamenti stravaganti, le innovazioni, ma la cucina semplice di tutti i giorni e soprattutto quella tradizionale non vanno snobbate mai.
Un bacio!

@pagnottella: Dici sul serio? Ti piace?
Ho fotografato questa frittata senza nemmeno la più lontana idea di postarla, è successo solo perchè oramai scattare foto delle cose che cucino è un riflesso condizionato, non mi stupirei di ritrovarmi a breve a fotografare la tazza col caffè mattutino.
In bocca al lupo con la tua ricerca dell'aglio orsino!

Mariù ha detto...
22 aprile 2009 23:05  

Beh, allora devo provare quest'aglio orsino (cioè prima trovarlo...) Anche a me piace molto la foto, è calda e appetitosa. Carinissimo il nome del blog!!

Dada ha detto...
23 aprile 2009 02:28  

Che bella frittatona! Ora però devo mettermi seriamente alla ricerca dell'aglio orsino, finora da me non l'ho ancora visto nei negozi.
Ma quanto è buona la frittata il giorno dopo nel panino?? Sempre che ci arrivi al giorno dopo.

Buona giornata
Alex

23 aprile 2009 06:30  

Che buonaaa, gnam gnam!
La foto sembra quelle che vediamo nelle riviste e licri di culinaria. Amazing!
;-)
Beijos,
Pati

Patricia ha detto...
23 aprile 2009 11:31  

Ecco come si fa una vera, buona omelette! Complimenti.
E qui non trovo l'aglio orsino, grrrr

CorradoT ha detto...
23 aprile 2009 13:38  

Vorrá dire che dovró ricredermi su questa foto! Anche all'Uomo Teutonico piace!

@Dada: Grazie!

@Alex: Che ricordo mi hai scatenato, la frittata nel panino, sono anni che non la mangio!
Queste qua purtroppo non ci arrivano mai al giorno dopo.
Di solito per noi l'omelette é una cosa domenicale, di quando ti svegli troppo tardi per fare colazione e hai la classica voglia di salato delle tarde colazioni inglesi... la sbraniamo insomma!
Recupera presto l'aglio orsino e diffondi il verbo delle nuove ricette.... quel risottino lí ce l'ho sempre in testa, in quest giorni lo devo assolutamente fare.
Un bacione!

@Patricia: wow, addirittura? Mi sa che non ci capisco proprio niente io di foto allora, sono l'unica a cui non piaccia! Grazie mille!

@Corrado: ma sei nella bella Italia, chissá quante altre belle erbette troverai in questo periodo!
Grazie!!!!!

m.

Mariù ha detto...
23 aprile 2009 14:09  

ottima ricetta, semplice ma veramente gustosa, complimenti!!!

max - la piccola casa ha detto...
23 aprile 2009 15:20  

Posta un commento