CARROT CAKE

martedì 26 maggio 2009



Se siete tra quelli che stanno pensando alla prova costume chiudete pure subito questa pagina e correte a prepararvi un'insalatina.

Se invece, come me, non l'avete mai superata e oramai da secoli nemmeno ci pensate più, leggete questa ricetta e mettetevi a preparare questa torta buonissima immediatamente, è così buona che non può aspettare.

E' l'ultima ricetta che vi propongo dal libro oramai citatissimo della Barcomi (se vi siete persi i vecchi post leggete qui, qui e qui).

Ultima per un po' intendo dire -ma siamo matti a pensare che possa non provarle tutte?-, giusto per non farvi annoiare.

Insomma, credo poi, non è che posso garantire che uno di questi giorni non mi assalga il raptus della Cocoa-Espresso-Loaf alla quale faccio il filo da un po'.

Uniche modifiche alla ricetta di Cynthia: ho eliminato la cannella -un cucchiaino mi sembrava decisamente troppo-, ho ridotto leggermente la quantità di uvetta e nella copertura ho dimezzato la quantità di zucchero a velo -lei diceva 500 gr... vabbè che di quei chiletti di troppo me ne frego, però insomma, preferisco accumularli mangiandomi una lasagna invece che una scatola di zucchero!-.




CARROT CAKE

Dosi per una ciambella o circa 18 cupcakes:

Ingredienti secchi:

280 gr. di farina

260 gr. di zucchero

2 cucchiaini di natron (bicarbonato di sodio)


Ingredienti liquidi:

250 ml di olio vegetale

3 uova (leggermente sbattute)


Altri ingredienti:

175 ml di ananas in scatola (sgocciolato e ridotto in purea)

110 gr. di noci tritate

75 gr. di polvere di cocco

50 gr. di uvetta sultanina

200 gr. di carote pelate e grattugiate


Ingredienti per la copertura (tutti gli ingredienti a temperatura ambiente):

125 gr. di burro

200 gr. di Philadelphia o altro formaggio fresco (io ne ho usato uno light)

1 cucchiaino di buccia di limone (non trattato) grattugiata

1 cucchiaino di succo di limone

250 gr. di zucchero a velo setacciato

polvere di cocco per la decorazione q.b.



Preriscaldare il forno a 190°.

Grattugiare le carote.

Tritare le noci.

Scolare l'ananas dell'acqua in eccesso e ridurlo in purea (io ho usato il mixer).

Imburrare uno stampo da ciambella (o uno stampo normale o degli stampini da muffins) e infarinare leggermente.

In una grossa ciotola mescolare le uova con l'olio, poi aggiungere l'ananas ridotto in purea e continuare a mescolare.

Con un cucchiaio di legno mescolare in una ciotola a parte tutti gli ingredienti secchi (farina, zucchero, bicarbonato) finché siano ben amalgamati.

Aggiungere le noci tritate, la polvere di cocco, le carote e l'uvetta, mescolando col cucchiaio di legno leggermente, finché siano appena amalgamati.

Versare il composto nello stampo e cuocere in forno caldo a 190° per 50 minuti (20 minuti se usate gli stampini da muffins), facendo la prova dello stecchino (il mio era pronto dopo 1 ora).

Lasciare raffreddare almeno per una decina di minuti prima di sformare il dolce.


Quando si sarà completamente raffreddato preparare la copertura:

Mescolare burro e formaggio fresco (entrambi a temperatura ambiente) con uno sbattitore elettrico.

Quando si saranno ben amalgamati unire il succo e la buccia di limone grattugiata e, poco alla volta, lo zucchero a velo.

Montare con lo sbattitore a massima velocità finché il composto diventerà leggero e vaporoso.

Distribuirlo sulla torta con l'aiuto di una spatola, spargervi una spolverata di polvere di cocco e lasciare raffreddare in frigo per almeno un'oretta.

GNOCCHI DI RICOTTA CON PESTO DI ERBA CIPOLLINA E VERDURE

mercoledì 20 maggio 2009


Avevo in frigo una bella ricotta comprata per fare questi, poi il tempo era poco e la fame era tanta e mi sono ricordata di questi, in cima alla mia 'to do' list da troppo tempo.

E così in men che non si dica mi sono ritrovata davanti a un bel piattone fumante di gnocchi di ricotta colorati e profumati.

Un'ottima alternativa a quelli di patate quando si ha poco tempo, sono altrettanto morbidi e delicati.

Questi li ho conditi con un pesto improvvisato di erba cipollina e qualche verdurina che avevo in frigo.

La ricetta base degli gnocchi è proprio questa, ho solo dimezzato le dosi e ridotto un pochino la quantità di farina.



GNOCCHI DI RICOTTA CON PESTO DI ERBA CIPOLLINA E VERDURE



Per 2 porzioni abbondanti:


per gli gnocchi:

250 gr. di ricotta

80 gr. di farina

2 cucchiai di pangrattato

sale q.b.

noce moscata q.b.

per il pesto di erba cipollina:

1 mazzetto di erba cipollina (circa 25 gr.)

25 gr. di nocciole

60 ml di olio extra vergine d'oliva

1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

sale q.b.

pepe q.b.


altri ingredienti:

1 zucchina

1 melanzana

4 asparagi bianchi

circa 15 pomodorini

olio extra vergine d'oliva q.b.

sale q.b.

pepe nero q.b.

origano q.b.


Tagliare i pomodorini a metà, disporli sulla placca da forno, condirli con un filo d'olio extra-vergine d'oliva, sale e origano e metterli in forno a 140° per un'oretta.

Amalgamare ricotta, farina e pangrattato. Aggiungere un pizzico di sale e di noce moscata. Impastare fino a raggiungere la giusta consistenza e formare dei cordoncini del diametro di circa 2 cm. Tagliarli a tocchetti di dimensione regolare e lasciar riposare per mezz'oretta.





Nel frattempo preparare il pesto frullando nel mixer un mazzetto di erba cipollina (il mio pesava circa 25 gr) ben pulito, le nocciole, il sale, il pepe, il parmigiano e l'olio extra vergine d'oliva versato a filo.


Pulire bene gli asparagi, eliminarne la parte finale legnosa, sbucciarli e cuocerli in

acqua bollente salata per una decina di minuti. Scolarli e tagliarli a tocchetti regolari.


In una padella capiente scaldare un po'd'olio extra vergine d'oliva e friggervi le zucchine tagliate a tocchetti piccoli.

A parte ripetere la stessa operazione con le melanzane sbucciate e tagliate a tocchetti piccoli.

Far asciugare l'olio in eccesso lasciando le verdure in un po' di carta assorbente per qualche minuto.


Far cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata per circa 8 minuti o fino a quando saranno saliti in superficie.

Prelevarli con la schiumarola e saltarli per un paio di minuti con qualche cucchiaiata di pesto, le verdurine e i pomodorini confit.

Servire con una spolverata di parmigiano grattugiato e una grattata di pepe nero.


P.S. Dimenticavo! Volevo ringraziare Tania del blog Dulcis in Furno per questo premio



anche se il mio blog ultimamente non è poi così hard working... Grazie mille!

Lo giro a mia volta a Lisa, ad Antonella e a Dada.

INTERVISTA SU MADE IN KITCHEN

lunedì 18 maggio 2009



E' uscita oggi la mia intervista su Made In Kitchen. Un grazie grande grande alla redazione di MIK e un bacione a Elena.
Per leggerla e commentarla cliccate qui.


MUFFINS CON SORPRESA

lunedì 11 maggio 2009



CYNTHIA BARCOMI SANTA SUBITO!

Se è riuscita a farmi fare questi muffins buonissimi dopo milioni di tentativi falliti può riuscire a farmi fare praticamente tutto.

La tentazione dei muffins mi è venuta -ormai taaaaaanto tempo fa- dopo averne visti di ogni foggia in giro per i vari blog di cucina.

Ne ho provati una montagna, non me ne è mai riuscito nessuno.

Belli erano belli, quello sì, ma dentro erano sempre un po' gommosetti e appiccicosi, ben lontani dal risultato che speravo.

Invece proprio stavolta che ho deciso di provare con una ricetta, diciamo così, un po' stravagante, tutto è filato liscio come l'olio: morbidi, soffici, veramente buonissimi.

Dico stravagante perché gli ingredienti principali di questi muffins sono il cioccolato... e la maionese.

Proprio così, M A I O N E S E, avete letto benissimo.

Se ne discuteva una volta con Alex parlando del libro della Barcomi che presenta, appunto, questa ricetta e questa della torta con la maionese era un'avventura che non potevo lasciarmi sfuggire.

Come dice Cynthia, in fondo la maionese altro non è che una combinazione di olio e uova.

E poi tutte le ricette tratte dal suo libro che ho provato finora hanno funzionato alla perfezione, perché non lasciare a casa il naso storto e mettersi subito a impastare?

Bè, sono proprio felice di averci provato, questi sono i miei primi muffins riusciti alla perfezione e finalmente ho potuto sfoggiare questi pirottini meravigliosi ricevuti in dono da Laura per il mio compleanno.

Mi dispiace solo di non essere stata impavida fino in fondo e di aver dimezzato le dosi: quei miseri sei muffins sono finiti in un secondo!




MUFFINS CIOCCOLATO E MAIONESE


Dosi per 6 muffins:

115 ml di acqua

15 gr. di cacao amaro

80 ml di maionese

70 gr. di farina

30 gr. di amido di mais

100 gr. di zucchero

1 cucchiaio di natron (bicarbonato di sodio)

un pizzico di sale

zucchero a velo q.b.


Pre-riscaldare il forno a 180°.

Riscaldare l'acqua sul fornello e, prima che raggiunga il bollore, unirvi il cacao amaro.

Lasciare raffreddare a temperatura ambiente e aggiungere la maionese, mescolando finché il composto sia bello liscio e omogeneo.

A parte mescolare tutti gli ingredienti secchi (farina, amido, zucchero, bicarbonato e sale) e unirli poco a poco al composto cacao/maionese, mescolando A MANO per un minuto circa.

Distribuire il composto nei pirottini precedentemente sistemati nello stampo da muffins e infornare per circa 20 minuti (fare la prova dello stecchino).

Lasciarli raffreddare per 10 minuti nello stampo e sformare.

Quando si saranno raffreddati del tutto spolverarli a piacere con zucchero a velo.

INSALATA DI SEDANO RAPA CON SALSINA DI FICHI

mercoledì 6 maggio 2009



Col lavoro che mi sta devastando, con le giornate lunghe e la voglia di stare fuori fino a tardi, con la vogliadicucinaresaltamiaddosso che ho ultimamente mi stavo per dimenticare del blog.

Non ho spentolato praticamente per niente ultimamente, quel poco che ho cucinato era di una semplicità -facciamo anche noia- imbarazzante, sicuramente abbastanza da non meritarsi una sola, squallida, misera riga qua sopra.

Per fortuna ancora la cartellina 'da pubblicare' mi viene in soccorso, tra due o tre post -non conto, ahimé, di riprendere un'attività regolare tanto presto- mi toccherà esporre il cartello 'chiuso per ferie'.

Ricettina oramai vecchia come il cucco preparata in una delle prime giornate di sole a Berlino.

Veloce da scrivere, veloce da preparare.


INSALATA DI SEDANO RAPA CON SALSINA DI FICHI


un bel pezzetto di sedano rapa sbucciato e tagliato a julienne

4 fichi

100 ml di aceto balsamico

2 cucchiai di zucchero

1 cucchiaio di burro


Tagliare il sedano rapa a julienne.

Sciogliere in un pentolino un cucchiaio di burro, aggiungere zucchero e aceto balsamico e cuocere a fuoco vivo per qualche minuto.

Aggiungere i fichi sbucciati e ridotti in purea e cuocere a fiamma bassa per qualche minuto, mescolando sempre.

Il composto dovrà assumere la consistenza di una salsina non troppo densa.

Condire l'insalata di sedano rapa con la salsina di fichi.