CROSTATA DI CAROTE E RICOTTA

giovedì 26 novembre 2009



Meravigliosa crostata a base di due dei miei ingredienti preferiti, la ricotta e le carote.

Dopo aver provato almeno venti volte a tirare la sfoglia e imprecato in tante di quelle lingue che manco a Babele (Alex, consolati, non sei sola) ho deciso di stendere l'impasto direttamente dentro lo stampo con i polpastrelli quindi la base è venuta più cicciotta del previsto.
Non per questo la crostata è rimasta ad attendere in credenza.


CROSTATA DI CAROTE E RICOTTA:
dal numero di ottobre 2009 di 'Sale e Pepe':

260 gr. di farina
250 gr. di ricotta
200 gr. di zucchero
75 gr. di burro
2 uova
1 tuorlo
mezza bustina di zucchero vanigliato
150 gr. di carote pelate e grattugiate
sale q.b.

Riunire nel mixer lievito e 200gr. farina setacciati, unire 125 gr. di zucchero, un pizzico di sale e il burro freddo a dadini. Impastare fino a ottenere delle briciole.
Aggiungere un uovo e impastare fino a raggiungere una palla soda.
Lasciar riposare in frigo per mezz'oretta.
Lavorare bene la ricotta, aggiungervi le carote grattugiate, lo zucchero rimasto, 50 gr. di farina, l'uovo, il tuorlo e amalgamare fino a ottenere un composto omogeneo.
Stendere la pasta su una spianatoia infarinata e rivestire fondo e bordi di uno stampo del diametro di 20cm. Bucherellare il fondo della pasta con una forchetta e riempire con il composto di ricotta e carote.
Livellare e cuocere in forno già caldo a 180°C per 40 minuti nella parte bassa del forno.

POLPETTINE DI ZUCCA CON CUORE FILANTE

venerdì 20 novembre 2009



Ho praticamente quasi abbandonato la vita telematica ultimamente, non posto più, non riesco a seguire i miei blog preferiti, sono concentrata quasi solo sulla barca di lavoro che mi tocca finire prima di Natale visto che poi starò via un mese per il viaggio probabilmente più importante della mia vita (vi dirò in seguito).

Rifaccio capolino con questa ricetta autunnale ora che qua è autunno per davvero.
Dopo quel preludio d'inverno e addirittura un giorno di neve (Gulp! Il 4 novembre?!) da qualche settimana si sono rialzate le temperature, il sole splende più che mai, le foglie giallo/arancio/rosso/marroni cadono dagli alberi a più non posso.... insomma, Berlino è davvero stupenda, una gioia per gli occhi e per lo spirito in questi giorni.


POLPETTINE DI ZUCCA CON CUORE FILANTE

500 gr. di zucca sbucciata e tagliata a pezzetti
2 scalogni
olio extra vergine d'oliva q.b.
1 uovo
50 gr. di pangrattato
2 cucchiai di Parmigiano grattugiato
sale q.b.
pepe q.b.
1 mozzarella di bufala a un pezzo di gorgonzola tagliati a dadini
olio per friggere q.b.

Soffriggere lo scalogno tritato finemente in un filo d'olio extra vergine d'oliva, aggiungere la zucca sbucciata e tagliata a cubetti e lasciar andare sul fuoco medio con qualche cucchiaio di acqua calda.
Salare, pepare e cuocere aggiungendo poca acqua calda per volta finché la zucca sia diventata morbida e l'acqua sul fondo si sia completamente asciugata.
Far raffreddare completamente.
Frullare la zucca ottenendo così una purea morbidissima.
Aggiungere l'uovo, il pangrattato, il parmigiano grattugiato, aggiustare eventualmente ancora di sale e pepe e lavorare fino a ottenere un composto morbido e facilmente lavorabile.
Formare delle palline di forma regolare inumidendo le mani di tanto in tanto con dell'acqua fredda.
Inserire al centro di ogni pallina un cubetto di mozzarella di bufala o un cubetto di gorgonzola.
Passare nel pangrattato e friggere in abbondante olio caldo.
Salare leggermente e servire.

TORTINI AL CIOCCOLATO CON CUORE FONDENTE

martedì 3 novembre 2009



Un classicissimo.

Un cavallo di battaglia.
Un dolce infallibile.

(Non ho tanto tempo per starvela a raccontare, meglio poche parole che un post rimandato alle mie solite date da destinarsi.)

TORTINI AL CIOCCOLATO CON CUORE FONDENTE

Per 4 tortini:
3 uova
70 gr. di zucchero
120 gr. di burro
2 cucchiai di farina
120 gr. di cioccolato fondente 70%
4 cubotti di cioccolato fondente
zucchero a velo q.b.

Fondere a bagnomaria il cioccolato a pezzetti con il burro e lasciar intiepidire per pochi minuti.
Sbattere i tuorli con metà dello zucchero fino farli diventare spumosi.
Unire il cioccolato fuso al composto uova/zucchero, subito dopo la farina, e infine gli albumi precedentemente montati a neve ben ferma con il resto dello zucchero, facendo attenzione a non smontarli.
Riempire gli stampini monoporzione (io ho usato degli stampini in alluminio) imburrati e infarinati per 2/3.
Posizionare al centro di ogni stampino un cubetto di cioccolato, spingendolo appena appena verso il centro.
Congelatore gli stampini per almeno 3 ore.
Cuocere in forno già caldo a 180° per 10-15 minuti.
Spolverizzare a piacere con dello zucchero a velo.