GNOCCHI DI RICOTTA CON PESTO DI ERBA CIPOLLINA E VERDURE

mercoledì 20 maggio 2009


Avevo in frigo una bella ricotta comprata per fare questi, poi il tempo era poco e la fame era tanta e mi sono ricordata di questi, in cima alla mia 'to do' list da troppo tempo.

E così in men che non si dica mi sono ritrovata davanti a un bel piattone fumante di gnocchi di ricotta colorati e profumati.

Un'ottima alternativa a quelli di patate quando si ha poco tempo, sono altrettanto morbidi e delicati.

Questi li ho conditi con un pesto improvvisato di erba cipollina e qualche verdurina che avevo in frigo.

La ricetta base degli gnocchi è proprio questa, ho solo dimezzato le dosi e ridotto un pochino la quantità di farina.



GNOCCHI DI RICOTTA CON PESTO DI ERBA CIPOLLINA E VERDURE



Per 2 porzioni abbondanti:


per gli gnocchi:

250 gr. di ricotta

80 gr. di farina

2 cucchiai di pangrattato

sale q.b.

noce moscata q.b.

per il pesto di erba cipollina:

1 mazzetto di erba cipollina (circa 25 gr.)

25 gr. di nocciole

60 ml di olio extra vergine d'oliva

1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

sale q.b.

pepe q.b.


altri ingredienti:

1 zucchina

1 melanzana

4 asparagi bianchi

circa 15 pomodorini

olio extra vergine d'oliva q.b.

sale q.b.

pepe nero q.b.

origano q.b.


Tagliare i pomodorini a metà, disporli sulla placca da forno, condirli con un filo d'olio extra-vergine d'oliva, sale e origano e metterli in forno a 140° per un'oretta.

Amalgamare ricotta, farina e pangrattato. Aggiungere un pizzico di sale e di noce moscata. Impastare fino a raggiungere la giusta consistenza e formare dei cordoncini del diametro di circa 2 cm. Tagliarli a tocchetti di dimensione regolare e lasciar riposare per mezz'oretta.





Nel frattempo preparare il pesto frullando nel mixer un mazzetto di erba cipollina (il mio pesava circa 25 gr) ben pulito, le nocciole, il sale, il pepe, il parmigiano e l'olio extra vergine d'oliva versato a filo.


Pulire bene gli asparagi, eliminarne la parte finale legnosa, sbucciarli e cuocerli in

acqua bollente salata per una decina di minuti. Scolarli e tagliarli a tocchetti regolari.


In una padella capiente scaldare un po'd'olio extra vergine d'oliva e friggervi le zucchine tagliate a tocchetti piccoli.

A parte ripetere la stessa operazione con le melanzane sbucciate e tagliate a tocchetti piccoli.

Far asciugare l'olio in eccesso lasciando le verdure in un po' di carta assorbente per qualche minuto.


Far cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata per circa 8 minuti o fino a quando saranno saliti in superficie.

Prelevarli con la schiumarola e saltarli per un paio di minuti con qualche cucchiaiata di pesto, le verdurine e i pomodorini confit.

Servire con una spolverata di parmigiano grattugiato e una grattata di pepe nero.


P.S. Dimenticavo! Volevo ringraziare Tania del blog Dulcis in Furno per questo premio



anche se il mio blog ultimamente non è poi così hard working... Grazie mille!

Lo giro a mia volta a Lisa, ad Antonella e a Dada.