ZUPPETTA DI PASTINACHE CON CHIPS DI PASTINACA

mercoledì 14 ottobre 2009


4°C.

Il piumone quest'anno dal letto non l'ho mai tolto, il forno non ho mai smesso di accenderlo e il comfort food non me lo sono mai fatto mancare. Insomma, l'arrivo dell'inverno non mi ha colta di sorpresa.

Ora però siamo a guanti e riscaldamento acceso. Brrrrrr.

Iniziamo a consolarci con tante tante zuppe e fiumi di cioccolata calda.

Questa vellutata è di pastinaca, la mia radice preferita in assoluto.

L'aspetto è praticamente quello della radice di prezzemolo, è solo un po' più piccola.

Cruda ha un odore molto simile a quello delle carote, cotta ha un sapore dolciastro che ricorda vagamente quello delle castagne e una consistenza eccezionalmente vellutata, simile a quella delle patate farinose.

Non vedo l'ora di rifarla questa zuppetta.


ZUPPETTA DI PASTINACHE CON CHIPS DI PASTINACA

Per 2:

3 pastinache

2 scalogni

olio extra vergine d'oliva q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

brodo vegetale q.b.


Sbucciare le pastinache con un pelapatate, tenerne da parte una mezza per la decorazione e tagliare il resto a cubetti.

Soffriggere lo scalogno tritato finemente in un filo d'olio extra vergine d'oliva, aggiungere le pastinache tagliate a cubetti e lasciar andare sul fuoco medio per qualche minuto con qualche cucchiaio di acqua calda.

Coprire con brodo vegetale leggero e lasciar cuocere con coperchio per circa 25 minuti (o finché le pastinache siano diventate morbide e il brodo si sia ridotto quasi del tutto).

Passare al mixer. Salare, pepare e rimettere sul fuoco basso per pochi minuti.

Nel frattempo preparare le chips di pastinaca.

Con un pelapatate affettare la mezza pastinaca tenuta da parte, sistemare le fettine su una placca da forno e cospargerle con olio extra vergine d'oliva, sale, pepe e rosmarino tritato.

Infornare a 200°C per 10-15 minuti.

Decorare la zuppa con le chips di pastinaca.