VELLUTATA DI RADICE DI PREZZEMOLO, PATATE E PORRI

martedì 3 marzo 2009



E con la scoperta di questo direi che posso abbandonare definitivamente le mie lagnanze e gioire di tutte le novità culinarie che Berlino mi sta offrendo quest'anno.

Anche questo non ha un nome italiano -io almeno non l'ho trovato- e suppongo non sia troppo facile da scovare in Italia.

In tedesco si chiama WURZELPETERSILIE e altro non è che la radice del prezzemolo (wurzel = radice, petersilie = prezzemolo).

Simile, credo, al sedano rapa -anche quello non troppo diffuso nella penisola ma almeno un nome italiano ce l'ha- da crudo ha un sapore a metà tra sedano e finocchio che diventa leggermente dolciastro in cottura.

Quindi zuppetta, 'ché la primavera è alle porte e queste sono le ultime cartucce -si spera-.





VELLUTATA DI RADICE DI PREZZEMOLO, PATATE E PORRI


Per 2:

2 radici di prezzemolo

1 porro

1 patata

2 scalogni

brodo vegetale q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

erba cipollina q.b.


Far appassire in una noce abbondante di burro il porro e gli scalogni affettati sottilmente.

Aggiungere le patate tagliate a fettine sottili e le radici di prezzemolo tagliate a tocchetti.

Far andare per 5-10 minuti sulla fiamma alta e coprire col brodo caldo.

Cuocere per 20-30 minuti o fino a quando le verdure si saranno ammorbidite.

Passare tutto al mixer, aggiungere pepe e sale (se necessario) e servire con una spolverata di erba cipollina.

Pubblicato da Mariù a 16:56  

10 commenti:

fantastica questa ricetta, peccato non poterla provare!

Lisa ha detto...
4 marzo 2009 13:17  

Abbi fede, sono sicura che pian pianino arriverá tutto anche lí...
E consolati pensando che anche a me tocca rinunciare a un sacco di cose buonissime che lí sono il pane quotidiano.
Un bacio, buona giornata!

Mariù ha detto...
4 marzo 2009 13:26  

Adoro questo ortaggio e spesso la mangio anche cruda in insalata. Qui in Germania si trovono radici di tutti i tipi, mai viste prima in Italia. Da quando ho il blog provo tutto, anche se spesso non so come cucinare le varie cose. Ma le signore del mercato sono sempre molto disponibili e mi aiutano :-)
Finalmente il feed reader mi sputa i tuoi post :-)
Un bacione
Alex

4 marzo 2009 14:22  

Evviva!
Anch'io da quando vivo qui e da quando ho il blog sto provando di tutto.
All'inizio mi lamentavo di tutto quello che non trovavo, ora invece che prendo ogni nuovo ingrediente che non conoscevo come un'opportunità stanno venendo fuori un sacco di piatti interessanti.
L'insalata voglio provarla anch'io, con questa radice ma soprattutto coi Kohlrabi, ne sono rimasta incantata.
E non vedo l'ora di sapere cosa offre l'orto-frutta estivo qua in Germania!
Un bacione, a presto!

P.S. Ti sto votando per il Blog Café da tutti i pc che trovo, eheh.

Mariù ha detto...
4 marzo 2009 14:38  

Mariù, sei un tesoro! Il Kohlrabi (che poi in italiano si chiama cavolo rapa e ho scoperto che viene coltivato da anni in Puglia ma nessuno lo sa) è l'ortaggio che associo alla mia nonna tedesca che ce lo faceva trovare sempre quando l'andavamo a trovare. Lei li facava bollire e poi li condiva con una specie di besciamella liquida conditissima di noce moscata. Io ci ho invece fatto un'insalata thai molto buona e rinfrescante. Il Kohlrabi sostituisce la papaia verde che non trovo.
Le pastinache le hai già provate?

5 marzo 2009 07:53  

No, ma sono nella lista e se tu ci hai giá fatto qualcosa di sicuro vengo a spulciare da te.
E proveró anche la ricetta della nonna e l'insalatina thai, e il puré col latte di cocco e i dim-sum e.... e... e... la lista é interminabile.

Mariù ha detto...
5 marzo 2009 11:28  

idem come te, ma qui da Strasburgo. Ho trovato al mercato (anche quando l'ho girato con Alex :-) ) tante di quelle radici che non so proprio in italiano che nome abbiano (ma siamo sicuri che poi un nome ce l'abbiano in italiano?!). Zuppa coccolosissima, sarebbe perfetta per il mio pranzo di oggi SLURP :-P

FrancescaV ha detto...
14 marzo 2009 12:51  

Ciao Francesca!!
Speriamo invece che il tempo delle zuppe stia per finire... le adoro, sí, ma non vedo l'ora che faccia tanto di quel caldo da poter mangiare solo insalate per mesi... primavera, dove seiiii??

Mariù ha detto...
17 marzo 2009 12:09  

anch'io voglio il wurzelpetersilie! claudia me ne aveva parlato, e finalmente lo vedo in tutto il suo splendore :-)

izn ha detto...
20 dicembre 2009 22:11  

@izn: Io lo adoro!!! Mai provato le pastinache? Quelle sono propril il massimo!!!
Un bacione,
m.

Mariù ha detto...
22 dicembre 2009 16:45  

Posta un commento